Lapo Ferrarese
© Lapo Ferrarese - 2014

t

“Vecchi Amici, Racconti Horror di Lapo Ferrarese”

Recensione di Writer ZON del 16.06.2014.

Vecchi Amici, la raccolta di racconti horror di Lapo Ferrarese edita da Galaad Edizioni. “Writer ZON – Vecchi Amici, le storie riunite in una raccolta di racconti coinvolgenti, strutturati e ben costruiti: undici racconti horror. Una serie di storie distinte tenute insieme da un filo conduttore: la suspense, l’atmosfera spesso raccolta, fatta di silenzi o attese e il desiderio misto a paura di arrivare in fondo alla storia e scoprire, sapere, trattenendo il respiro, quale l’epilogo toccato in sorte al personaggio protagonista del racconto. In Vecchi Amici, uno dopo l’altro, i racconti e con loro i personaggi, si susseguono in un vortice di emozioni, attese e scoperte. “Amnesia” contagiosa per un uomo che si ritrova chissà come e perché in una stanza con un cadavere e non serba memoria di cosa possa essere accaduto. Apri gli occhi” che narra le vicissitudini di un io narrante alle prese con una scommessa «stupida»: restare ad occhi chiusi per una notte intera al centro di una stanza. Il protagonista del racconto resta disteso con gli occhi serrati, al buio, intrappolato in una vecchia casa che echeggia e vive di rumori e vite impensabili. La cronaca di una claustrofobia con l’epilogo del racconto dal finale aperto. Notevole “La Lettera a Babbo Natale”, racconto costruito in climax sulla necessità impellente ed inderogabile di dover scrivere la tradizionale lettera a Babbo Natale: l’ordine delle cose sovvertito nell’arco di poche ore e la narrazione di un «folle incubo» così reale e condiviso. Esilarante, minuziosa ed efficace la costruzione che lascia senza fiato il lettore e lo esorta, parola dopo parola, pagina dopo pagina, verso il centro della storia e inevitabilmente lo rende bramoso di giungere in fondo al racconto. Meritevole di nota anche il racconto “L’armadio”: scricchiolii, ombre, lumini ed una notte insonne. “Gli venne in mente, chissà perché, una vecchia striscia dei Peanuts in cui Linus scopre improvvisamente la percezione della “lingua che batte sul palato”, e non riesce più pensare ad altro.” Questa l’intervista rivolta allo scrittore fiorentino di Vecchi Amici, Lapo Ferrarese, rilasciata in esclusiva per Writer ZON.” di Cinzia D'Auria http://www.zerottonove.it/vecchi-amici-racconti-horror-di-lapo-ferrarese/  
http://www.zerottonove.it Home Libri pubblicati Sinossi Il trailer di "Incubi" Recensioni I miei racconti Marchi editoriali Interviste Video preferiti Contatti