Lapo Ferrarese
© Lapo Ferrarese - 2014

“OMBRE. Un cammino ai confini della realtà” (26/06/2012)

Seconda antologia che leggo di questo autore italiano che rende omaggio, con le sue storie surreali ed inquietanti, alla grande tradizione del racconto del mistero, un percorso letterario che parte da Dickens, e passa per Conan Doyle, Allan Poe, Stoker, Lovecraft, fino ad arrivare a Matheson, Bradbury, Simmons e (manco a dirlo) Stephen King. Abilissimo nel creare l'atmosfera sospesa e surreale perfetta per evocare il regno crepuscolare dove far sviluppare i suoi racconti, Ferrarese mantiene sempre una mano afferrata al mancorrente della razionalità. Così le sue escursioni nel regno dell'inspiegabile risultano ancora più attraenti e lasciano un segno forte nella nostra memoria. Anche molto tempo dopo aver finito di leggere i suoi lunghi racconti, non si riescono a togliere dalla testa le immagini di quei giganti neri che torreggiano tra i palazzi delle città durante misteriosi temporali elettrici, oppure di quel minaccioso cavallino di legno che ritorna dal passato a risvegliare ricordi terribili in un uomo terrorizzato, o ancora la disperata corsa verso la superficie di tre minatori intrappolati nel buio di una cava in parte crollata, dove nell'oscurità sembrano abitare misteriose e inspiegabili presenze. Lodevole l'astensione da eccessi disgustosi e, più di tutto, lo stile narrativo lineare, ma proprio per questo avvincente e persuasivo. Continuerò a tener d'occhio questo valido autore, augurandomi di avere presto qualche nuovo volume, magari anche più impegnativo (nelle dimensioni). Complimenti. di John Berg http://www.anobii.com/books/Ombre/9788863580044/015c0b02fbc734a603/  
www.anobii.com Home Libri pubblicati Sinossi Il trailer di "Incubi" Recensioni I miei racconti Marchi editoriali Interviste Video preferiti Contatti