Lapo Ferrarese
© Lapo Ferrarese - 2014

t

“IL COMPLOTTO e altri racconti”. Recensione su Leggere:tutti - Mensile del

libro e della lettura (n. 83, gennaio-febbraio 2014)

Sembrerebbe un genere noir, talvolta di fantascienza, talvolta un giallo o un black humor, fatto sta che anche questa volta Lapo Ferrarese è riuscito a cogliere nel segno. Ventidue racconti per sondare, analizzare e vivere gli aspetti più cupi e grotteschi della vita e della società contemporanea, dove solitudine, violenza e angoscia intaccano il tessuto dei rapporti quotidiani fino a sprofondare nell’oblio più totale, dove il dolore e la paura prendono il sopravvento tramutandosi in tragedia. Tra i tanti racconti spicca tra tutti Paul is dead, la cui leggenda narra che in realtà Paul McCartney, morto in un incidente, sia stato in seguito sostituito in segreto dai leaders del gruppo dei Beatles, ma anche Il disegnatore, Notte in corsia, L’ascensore. Non mancano situazioni e personaggi grotteschi come nel racconto de Il notaio, La frenesia del Natale, il furbo. Come nei romanzi che lo hanno preceduto (Ombre, racconti del brivido e Incubi, racconti horror) la scrittura di Ferrarese scorre fluida e piacevole, la narrazione è veloce e cattura fin dalle prime righe, con quel dire e non dire, quelle sospensioni nel discorso, quel lasciar intendere più che svelare pienamente fa sì che la fantasia stessa di chi legge abbia un grande peso nell’interpretare quanto accade. Il merito di questi racconti insomma è quello di dire quello che deve dire e, una volta finito, di terminare (talvolta anche in maniera piuttosto brusca). Per chi ama il brivido. di Carla Iannacone  
www.leggeretutti.net Home Libri pubblicati Sinossi Il trailer di "Incubi" Recensioni I miei racconti Marchi editoriali Interviste Video preferiti Contatti Il Complotto e altri racconti (Lapo Ferrarese) - Recensione su Leggere:tutti - Mensile del libro e della lettura (gennaio-febbraio 2014)